ESSE QUAM VIDERI


Ringrazio coloro che vorranno seguire ed interagire sui temi e gli argomenti che pubblicherò sul blog.  Alcuni articoli sono stati ricuperati nei lavori degli scorsi anni;  li ripropongo perchè mi sembra che abbiano una qualche attualità, anche se vanno contestualizzati nel periodo in cui sono stati scritti.

Nel recente passato  si utilizzava il diario per appuntare idee, storie, fatti, pensieri, dimenticandolo spesso in qualche cassetto. Oggi, con le tecnologie e la rete, è possibile avere interlocutori in tempo reale, esprimere il proprio pensiero, confrontare idee e problemi, allargare il proprio sapere e la propria esperienza con l’ausilio del  computer,  che scandisce il ritmo della nostra vita, sempre più imperniata sull’informazione e sulla comunicazione.

Urlare, delegittimare, apparire, si vanno affermando come paradigmi di questa società mediatica, generando nuove regole sociali, che mettono spesso in crisi i contenuti, le riflessioni, il dialogo, gli stili di vita rispettosi dell’altro, dell’etica e dell’essere umano.

Gli argomenti che affronterò saranno i più diversi, senza una logica predefinita, seguendo il ritmo e la curiosità del pensiero,  stimolato da un numero impressionante di notizie, fatti, informazioni che spesso non riusciamo  neppure a focalizzare. 

Sul blog pubblicherò anche il percorso di studio e di approfondimento degli argomenti tematici per categorie, riassumendone gli elementi più significativi e la eventuale bibliografia di riferimento.

Penso che non riusciamo a dedicare sufficiente tempo alla riflessione e  che consumiamo rapporti umani con troppa frugalità;  spesso sfuggiamo ad occasioni di impegno e di  maturazione interiore, affermando  l’io al di sopra di tutto e di tutti.

Intendo condividere il blog con coloro che vorranno soffermarsi a leggere, a dialogare.  Ad ognuno è garantito il  libero accesso ai commenti ed alle osservazioni, senza nessun tipo di filtro preventivo, con un unico vincolo:  il rispetto delle varie posizioni, della dignità delle persone e delle idee che si professano.   In questa logica si supera la divisione tra  schieramenti precostituiti siano essi di destra o di sinistra; quello che veramente conta sono i valori in cui si crede e per cui siamo disponibili a metterci in gioco ed a lottare.   

Sintesi, chiarezza, concretezza vorrei fossero costanti del  mio raccontare e del mio approfondire; obiettivo è quello di provocare e ricevere stimoli tali da renderci più vivi,  più reattivi, meno liquidi e plasmabili.

Vorrei anche che la locuzione di Cartesio  cogito ergo sum,  e quella di Giovenale Vitam impendere vero, divenissero punti di riferimento di questo percorso.

Grazie per le osservazioni ed i suggerimenti  che vorrete rimettere.

Agosto 2010

A. Locci

8 comments

  • Alessandro (7 anni)

    Sono Alessandro Boninsegna, della società Historia S.n.c e sono davvero felice di aver “scoperto” un blog così interessante! L’ho già inserito tra i miei preferiti e non mancherò sicuramente di venir qui a leggerlo più e più volte!

  • admin (7 anni)

    Ringrazio e saluto

  • Sara (6 anni)

    Oggi il mi primo accesso nel tuo blog! Complimeti, veramente molto interessante ed appassionante. Attualità, storia, cultura, turismo … Mi ci vorrà un pò di tempo per leggere i numerosi articoli ma hai già stimolato la mia curiosità. Un saluto, Sara.

  • Orazio Casella (6 anni)

    Ottima, l’idea di questo blog. Anche in Sicilia avremmo bisogno di qualcosa di analogo, ma sopratutto ci manca, a mio avviso, una persona con le competenze di Ario. Coltivo un’idea da tanto tempo, ma finora non sono riuscito a far sì che qualcuno la renda propria e la realizzi.
    La realizzazione di questo progetto serve a migliorare la mobilità “verde”, ossia con i mezzi pubblici, delle persone e dei turisti e quindi a migliorare la fruibilità del territorio.
    Allego una mail che a suo tempo ho inviato ad alcuni funzionari. ma mi chiedo e chiedo ad Ario: saresti disponibile ad appoggiare un gruppo motivato per redigere un progetto da far finanziare con i fondi UE?
    Gentile funzionario,
             le scrivo per sottoporle una mia idea nella speranza che questa venga fatta propria e realizzata nell’interesse Vostro e della nostra regione.
       Lo sviluppo del turismo passa anche attraverso una fitta ed efficiente rete di trasporto pubblico.
    Il nostro territorio non è dotato di una buona rete di trasporto, ma anche se lo fosse, il problema del reperimento degli orari e della copertura scoraggia chi desidera visitarlo senza mezzi privati, mentre, un efficiente modo di reperimento delle informazioni sugli orari e sulle coperture incoraggerebbe una più larga fascia di utenti in generale, ma anche di turisti locali, nazionali e stranieri in particolare, a fruire turisticamente del nostro territorio.

    Allo stato odierno un efficiente modo di reperimento di tali informazioni consentirebbe, intanto, di utilizzare meglio l’attuale copertura di cui il territorio è in possesso.

       Il motore di ricerca google raccoglie queste informazioni fornite dalle stesse ditte di trasporto e li inserisce nei propri database per renderli fruibili in modo efficiente a tutti gli utenti.
    Il motore di ricerca si comporta come un GPS: indica agli utenti i mezzi, i percorsi, le coincidenze e gli orari necessari per raggiungere la destinazione richiesta in un dato orario.

    Vedasi a tal proposito il sito http://maps.google.com.
     
    E’ interesse delle ditte stesse essere presenti nei database di google per aumentare il numero di passeggeri, ma è anche evidente che le nostre ditte non hanno le risorse economiche per comunicare a google gli orari e le coperture del territorio nel formato da loro richiesto.
    Le stesse ferrovie dello stato mentre al Nord sono presenti sulle mappe di google, qui al sud non hanno investito il denaro necessario per essere presenti.
    Si veda l’attuale copertura: http://maps.google.it/intl/it/landing/transit/#dmy.

    Se questo lavoro fosse realizzato da ditte specializzate si realizzerebbe una economia di tempo e di risorse, anche se è possibile, anzi auspicabile, che inizino a realizzarlo le singole ditte, comuni o province, in modo che sforzi concomitanti possano a poco a poco completare il mosaico dei trasporti disponibili.

      La mia idea è quella di sfruttare i fondi europei per fornire queste informazioni per tutta la Sicilia.

    Sperando che qualcuno raccolga l’idea e tenti di realizzarla e che questa sia fruttuosa invio
    Distinti Saluti
    Orazio Casella

  • Gabriele (5 anni)

    Un Blog raramente genuino, complimenti per l’ottimo progetto. Credo che passerò spesso a trovarvi.
    Grazie.

  • Marcello Ranno (5 anni)

    Sei molto gentile a condividere tuo lavoro con tutti. Grazie!
    A presto.

  • giovanni (4 anni)

    Grazie per il fatto di essere anche lei convinto che il Turismo organizzato sia l’unica ed ultima possibilita’ che ci rimane.Io ho scritto un blog LIDEABANALE dove parlo proprio di questo.
    Ci sentiamo presto,grazie

  • giovanni (4 anni)

    Con la proloco di Formia stiamo lavorando molto per intensificare i flussi turistici verso la nostra citta’.A Formia (Latina) abbiamo il Cisternone Romano piu’ antico tra quelli visitabili nel mondo.Oltre la Tomba di Cicerone ed altri particolari monumenti. Siamo poi tra Roma e Napoli sulla costa,vicino a Gaeta e Sperlonga ,quindi in una posizione geografica invidiabile.Abbiamo pero’ necessita’ di lavorare sulla mentalita’ per costruire un sistema turistico industriale che faccia arrivare i turisti nella nostra zona.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Go to Top